Chi Siamo

Lo Staff di Dragonisland

Chi siamo Già… appunto… chi siamo? Difficile dirlo, ma la domanda giusta forse è perché ci siamo.

Inizialmente Dragonisland è nato come un divertimento tra amici, quando ancora tutti qui eravamo poco più o poco meno studenti universitari. Ci siamo ritrovati in quattro, ognuno con le sue passioni. C’era chi amava Magic The Gatering alla ricerca del famoso Loto Nero (Black Lotus), c’era chi giocava ai videogiochi di ruolo e passava ore e ore a parlare di Baldur’s Gate e del Tempio del Male Elementale, c’era chi faceva notti in bianco a guardare i Cavalieri dello Zodiaco, rigorosamente in giapponese, mimando ogni singolo colpo ogni volta che c’era l’occasione.

Tutti noi però facevamo sempre qualcosa insieme:

Giocavamo di Ruolo ed eravamo pronti a spararci direttamente in vena qualsiasi romanzo o racconto che sfiorasse il tema fantasy, fantascientifico o grottesco. Ricordo che ognuno di noi non ragionava in termini di quello che vedeva, ma ragionava in termini di quello che vedeva per trasformarlo in un’avventura per un gioco di ruolo.

Così tutto è nato e così è rimasto.

Potrei stare qui a dirvi chi è che “tira i dadi” per Dragonisland ma non è importante, perché le persone aumentano di livello e con i livelli epici arrivano le responsabilità. Alcune rollano un nuovo personaggio che piange la notte e quindi è difficile poi seguire le avventure sull’Isola dei Draghi. C’è chi abbandona la sua classe alla ricerca di multiclassare per potare il pane a casa con le poche monete d’oro che il mondo ci concede. C’è chi invece è costretto a esplorare nuove terre, laddove la lingua comune non è nota.

Quindi i giocatori, le persone, che tirano i dadi dietro lo schermo del master sull’Isola cambiano e non vale la pena che io le presenti qui una a una. Sappiate però che queste persone vi aspettano.

Noi siamo lettori, giocatori di ruolo, appassionati di fumetti, film di genere, film di animazione, scrittori, padri, madri, figli, lavoratori

Su Dragonisland puoi parlare di tutte le tue passioni, affrontiamo in modo semplice tutti i temi che ci piacciono. Non è importante essere specializzati per noi, non è importante essere maestri o professionisti del genere. A noi piace parlare delle idee anche se poi non si concretizzano, ci piacerà leggere il tuo racconto anche se non lo finirai, ci piacerà provare il tuo gioco di ruolo anche se non sei certo che funzioni.

Non essere professionali a tutti i costi non significa non essere seri.

Chi siamo quindi?

Lettori, giocatori di ruolo, appassionati di fumetti, film di genere, film di animazione, scrittori, padri, madri, figli, lavoratori, ecc.

Perché siamo qui?

Perché non c’è un altro posto dove vorremmo stare.

Menu Utente

Discussioni dal Forum